Menu di navigazione del network

Cloud della PA

Il Cloud, nell’ambito della trasformazione digitale, rappresenta una tecnologia disruptive di efficacia dirompente, con notevoli vantaggi in termini di incremento di affidabilità dei sistemi, qualità dei servizi erogati e risparmi di spesa.

Le linee di azione del Piano mirano ad incentivare lo sviluppo di servizi digitali secondo il principio cloud first, ad attuare il programma nazionale di abilitazione al Cloud della PA, ad evolvere e consolidare tale modello e a definire i requisiti tecnici infrastrutturali per i Poli strategici nazionali.

Per approfondire
Per confrontarti

Le azioni

1 Attuazione del Programma nazionale di abilitazione al Cloud della PA

Tempi:
In corso
Attori:
AGID - Team per la trasformazione digitale - Consip
Descrizione:

Definizione delle linee guida per lo sviluppo di servizi cloud native per il Cloud della PA e del Modello di abilitazione al Cloud della PA, nell’ambito del Programma.

Pubblicazione da parte di Consip delle gare previste nel Piano gare strategiche ICT 2018 (definito da AGID e Consip) e successiva stipula dei contratti a supporto del Programma di abilitazione al Cloud della PA.

Risultati:
  • AGID e Team per la trasformazione digitale pubblicano, in consultazione, le Linee guida per lo sviluppo di servizi cloud native per il Cloud della PA (maggio 2019).

  • AGID e Team per la trasformazione digitale pubblicano, in consultazione, le Linee guida per il modello di abilitazione e migrazione al Cloud della PA e la definizione dei centri di competenze (novembre 2019).

  • Consip stipula tramite le gare strategiche “Public Cloud: Servizi qualificati di Cloud Computing (IAAS/PAAS/SAAS) in un modello di Public Cloud” e “Digital Transformation: Servizi specialistici di supporto al piano di trasformazione digitale della PA” i contratti a supporto del Programma di abilitazione al Cloud della PA (entro dicembre 2020).

Aree di intervento:

Nel medio periodo, impatto sulle PA, su Consip, e sulle imprese che rivestono il ruolo di Cloud Service Provider.

2 Migrazione dei sistemi informativi delle PA verso il cloud

Tempi:
In corso
Attori:
PA - AGID - Team per la trasformazione digitale
Descrizione:

Un gruppo di amministrazioni pilota individuate da AGID e Team per la trasformazione digitale eseguono i piani di migrazione dei sistemi informativi verso il Cloud della PA definiti nell’ambito del Programma nazionale di abilitazione al Cloud.

Nei contratti aventi ad oggetto servizi cloud (IaaS/PaaS/SaaS) qualificati, le amministrazioni prevedono gli accordi sulla qualità dei servizi offerti utilizzando gli indicatori dei livelli di servizio (SLI - Service level indicator) previsti nella tabella “Indicatori della Qualità del Servizio” di cui all’Allegato A della Circolare n. 2 del 2018.

Risultati:
  • Migrazione verso il Cloud della PA dei sistemi informativi di un primo gruppo di amministrazioni pilota (dicembre 2019).

  • Conclusione migrazione verso il Cloud della PA dei sistemi informativi di almeno 5 amministrazioni pilota e avvio migrazione di un ulteriore gruppo di PA (entro dicembre 2021).

Aree di intervento:

Nel medio periodo, impatto sulle PA, su Consip, e sulle imprese che rivestono il ruolo di Cloud Service Provider.Nel breve e medio periodo impatto verso le PA coinvolte e Consip. Nel medio e lungo periodo impatto su imprese e professionisti settore IT.

3 Definizione dei requisiti tecnici delle infrastrutture IT

Tempi:
In corso
Attori:
AGID - Team per la trasformazione digitale
Descrizione:

AGID e Team per la trasformazione digitale definiscono lo scopo e le finalità dei PSN oltre a dettagliare i requisiti tecnici relativi alle caratteristiche dei siti geografici dei data center e alla gestione operativa e tecnica dei PSN.

AGID e Team per la trasformazione digitale eseguono gli assessment sulle infrastrutture fisiche dei soggetti candidati a PSN e trasmettono al Governo, per successivi atti di competenza, un documento di gap analysis contenente la proposta tecnica di evoluzione delle infrastrutture fisiche appartenenti a potenziali PSN.

Risultati:
  • AGID pubblica una circolare in cui:

    • si definisce lo scopo e le finalità dei PSN;

    • si dettagliano i requisiti tecnici relativi alle caratteristiche dei siti geografici dei data center e alla gestione operativa e tecnica dei PSN;

    • si definiscono i requisiti tecnici ai fini della classificazione delle infrastrutture IT del gruppo A;

    • si aggiornano le modalità per l’approvazione delle spese in materia di data center (giugno 2019).

  • AGID e Team per la trasformazione digitale pubblicano in consultazione, le Linee guida per la progettazione e realizzazione di data center nell’ambito dei Poli strategici nazionali (giugno 2019);

  • AGID e Team per la trasformazione digitale predispongono un documento di gap analysis sui candidati a Polo strategico nazionale (dicembre 2019);

  • A seguito dell’emanazione del decreto di individuazione dei PSN da parte del Governo, AGID dà seguito a quanto previsto e definito all’interno della Circolare AGID n.5/2017 (dicembre 2021).

Aree di intervento:

Nel breve periodo impatto sul Governo per la scelta dei PSN e del modello di governance degli stessi. Nel medio periodo impatto sulle PA candidabili a PSN e sulle imprese del settore ICT.

2 Migrazione dei sistemi informativi delle PA verso il cloud

Tempi:
In corso
Attori:
PA - AGID - Team per la trasformazione digitale
Descrizione:

Un gruppo di amministrazioni pilota individuate da AGID e Team per la trasformazione digitale eseguono i piani di migrazione dei sistemi informativi verso il Cloud della PA definiti nell’ambito del Programma nazionale di abilitazione al Cloud.

Nei contratti aventi ad oggetto servizi cloud (IaaS/PaaS/SaaS) qualificati, le amministrazioni prevedono gli accordi sulla qualità dei servizi offerti utilizzando gli indicatori dei livelli di servizio (SLI - Service level indicator) previsti nella tabella “Indicatori della Qualità del Servizio” di cui all’Allegato A della Circolare n. 2 del 2018.

Risultati:
  • Migrazione verso il Cloud della PA dei sistemi informativi di un primo gruppo di amministrazioni pilota (dicembre 2019).
  • Conclusione migrazione verso il Cloud della PA dei sistemi informativi di almeno 5 amministrazioni pilota e avvio migrazione di un ulteriore gruppo di PA (entro dicembre 2021).
Aree di intervento:

Nel medio periodo, impatto sulle PA, su Consip, e sulle imprese che rivestono il ruolo di Cloud Service Provider.Nel breve e medio periodo impatto verso le PA coinvolte e Consip. Nel medio e lungo periodo impatto su imprese e professionisti settore IT.

torna all'inizio dei contenuti