Menu di navigazione del network

Il Piano Triennale



Il Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione detta indirizzi per mettere in atto una strategia condivisa con tutti i possibili attori della trasformazione digitale del Paese: Pubblica amministrazione, cittadini, imprese, mercato, mondo della ricerca.

Il Piano 2019-2021 prosegue o integra le linee di azione della versione 2017-2019 e ne aggiunge altre, in un nuovo quadro di collaborazione strutturata con tutti gli interlocutori.

Le principali novità del Piano 2019-2021 riguardano:

  • il recepimento delle ultime modifiche introdotte del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) e delle recenti direttive e regolamenti europei sull’innovazione digitale;
  • il rafforzamento del paradigma Cloud della PA con l’applicazione del principio cloud first;
  • la definizione di modelli e strumenti per l’innovazione per la PA con un’attenzione ai temi dell’open innovation e al paradigma smart landscape;
  • un maggiore risalto al ruolo delle amministrazioni territoriali, che saranno accompagnate nel loro percorso di trasformazione digitale, attraverso la condivisione di strategie e piani operativi, ma anche di buone pratiche già adottate che aiutino a colmare rapidamente il divario digitale tra i diversi territori del Paese;
  • la condivisione con le amministrazioni degli strumenti di monitoraggio delle azioni;
  • il rafforzamento del tema delle competenze manageriali e digitali all’interno delle pubbliche amministrazioni, con iniziative concrete di sensibilizzazione e formazione;
  • l’adozione di una nuova chiave di lettura delle linee d’azione, che individua le aree di intervento e l’impatto su cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni, nel breve, medio e lungo periodo.

Il Piano rappresenta uno strumento in continua evoluzione, che va nella direzione di un coinvolgimento sempre più esteso delle amministrazioni che operano sul territorio ma anche dei veri destinatari finali della trasformazione digitale della PA.

Chiunque può partecipare al forum di discussione e contribuire alla diffusione e all'implementazione del Piano Triennale.

Tutti i capitoli del piano

Questo Piano Triennale è dedicato ad Antonella Giulia Pizzaleo, innovatrice paziente e geniale della Pubblica Amministrazione, che su più tavoli ha rappresentato la Regione Lazio nei molti confronti durante il lavoro di redazione di questo Piano stesso e che ha fattivamente contribuito con i suoi suggerimenti e con le sue garbate osservazioni.
Con la nostra gratitudine per aver garantito, con costante impegno ed approccio propositivo, un impulso forte ed innovativo alla digitalizzazione della PA a livello territoriale e nazionale.
«Con il nuovo Piano Triennale si gettano le basi per consentire al settore pubblico di cominciare a correre e recuperare terreno nel percorso appena avviato verso una trasformazione digitale concreta e inclusiva. Un percorso non facile ma ragionevole e concreto, che fa perno sul Responsabile per la transizione al digitale e vede imprese e cittadini protagonisti di un progetto di crescita digitale del Paese.»
Giulia Bongiorno
Ministro per la Pubblica Amministrazione
torna all'inizio dei contenuti